Wordpress

come ottimizzare Wordpress, trucchi e consigli


Wordpress, il CMS più diffuso al mondo per realizzare siti web ed e-commerce, croce e delizia di tutti i webmaster e di coloro che cercano un modo semplice ed efficace per realizzare il proprio sito web in autonomia. Sicuramente Wordpress offre caratteristiche che ben si sposano a chi vuole approcciarsi al mondo del web, cominciando proprio dalla realizzazione! Va riconosciuto a Wordpress di aver creato migliaia di webmaster...

Ma tra il dire e il fare però ( fare bene, si intende... ) c'è di mezzo il mare, come recita il famoso proverbio. Spesso si confonde l'installazione di Wordpress e del template come la "realizzazione", in realtà fare bene un sito web è un pò più complesso e cambiare solo i testi e le immagini di una grafica preconfezionata non genera solitamente nessun buon risultato, se non la soddisfazione che ci procura averlo vederlo on-line fatto solo con le nostre forze, ma con il rischio concreto che saremo tra i pochi a vederlo, a causa del pessimo posizionamento sui motori di ricerca che quasi certamente gli sarà riservato. Detto questo è possibile comunque fare un lavoro discreto seguendo alcuni consigli su come ottimizzare Wordpress, e con qualche piccolo trucco possiamo rendere il nostro CMS più sicuro e proteggerlo da malintenzionati e problemi che potrebbero nascere durante aggiornamenti di plugin o temi.

Iniziamo quindi un passo alla volta...


TEMPLATE WORDPRESS, NON SOLO GRAFICA 

Solitamente si inizia dalla scelta della grafica o template, con Wordpress la scelta è davvero enorme! Personalmente consiglio Envato Market ( Themeforest ) anche se non è tutto oro quello che luccica, e se non siete pratici del settore vi consiglio di leggere bene le prossime righe di testo, potrebbero esservi di aiuto. Sul portale di Envato si trovano davvero moltissime grafiche ( template ), la scelta deve essere fatta però secondo criteri ben precisi, non solo estetici, ma bensì valutando lo sviluppatore che propone e sviluppa il prodotto. È importante che lo sviluppatore sia in grado di assicurarci gli aggiornamenti per i prossimi 4/5 anni ( vita media di un sito web ) e che disponga di un servizio assistenza affidabile. Wordpress è molto utilizzato ed i template molto richiesti, questo spinge molti sviluppatori a buttarsi nel mondo dei "template" ma spesso si rivelano "meteore" del settore, lasciano gli acquirenti "al loro destino" senza nessun tipo di aggiornamento.
Quindi, per prima cosa, è bene privilegiare gli sviluppatori presenti da molti anni, faccio qualche nome ad esempio : ThemeFusion ( Avada ), THEMECO ( X theme ) , Kriesi ( Enfold ), Muffingroup ( BeThme ), Dream-Theme ( The7 ), ecc... Sostanzialmente tutti coloro che si possono fregiare del titolo di "Power Elite Author" possono rappresentare una buona scelta.
ATTENZIONE : quando si acquista un templates sono inclusi diversi plugin ma questo non vuole dire che sono gratis! Plugin come Revolution Slider, Visual Composer, ecc... sono inclusi nel template ma senza licenza, se volete gli aggiornamenti ( indispensabili! ) dovete acquistarli a parte. Si tratta di pochi euro, 30/40€, ma è bene saperlo e metterlo in conto.


SCEGLIERE L' HOSTING PER WORDPRESS 

Esistono decine, se non centinaia, di servizi hosting dedicati a Wordpress, si parte da 30€ all'anno in avanti... scegliere quello giusto però non è semplice e sul web si trovano moltissimi articoli "marchetta" che decantano le varie aziende. Distinguere questi articoli pubblicitari è semplice, tutti alla fine propongono il link per acquistare il servizio presso il fornitore e quindi incassare la loro percentuale. Il discorso su come valutare un servizio hosting è complesso, anche se apparentemente semplice, un buon hosting non è solo velocità e spazio, ma non è questo il momento di entrare nello specifico dell'argomento.
Personalmente, il mio consiglio, è di acquistare un hosting fornito da Siteground, costa qualche euro in più ma è sicuramente tra i migliori servizi sul mercato : server veloci, assistenza immediata e sicurezza al top. Per chi volesse risparmiare qualche euro valuterei anche Serverplan, oppure Ergonet. Scegliete possibilmente un hosting che dispone di CDN gratuita, ottima soluzione per alleggerire e proteggere il sito web.


SICUREZZA WORDPRESS 

Abbiamo scelto l'hosting ed abbiamo installato Wordpress ed il tema che abbiamo acquistato, ovviamente sarà nostra cura aggiornare costantemente tutti i plugin ed utilizzare una password complessa, tipo questa : 6JMc9VVavYoM. Wordpress subisce molti attacchi di tipo "Brute Force" e proteggere l'accesso all'area amministrativa è fondamentale, per questo motivo consiglio anche l'utilizzo di plugin tipo "WPS Hide Login" che modifica la url classica "/wp-admin" con una di nostra scelta.
Altro plugin molto utile è "Wordfence" che oltre a proteggere il nostro sito web avvisa ogni qualvolta ci sono aggiornamenti in sospeso oppure quando un amministratore entra nell'area amministrativa del sito, dispone di molte impostazione, anche nella versione gratuita. Infine è sempre bene disporre di copie di backup ( oltre a quelle fornite dal servizio hosting ) ed il plugin "UpdraftPlus" è un'ottima soluzione. Oltre a creare backup automatici è anche in grado di inviarli su uno storage remoto, ad esempio Dropbox, Amazon S3, FTP, OneDrive, ecc... La sicurezza non è mai troppa.
Evitate di installare troppi plugin, usate solo quelli strettamente necessari e di sviluppatori affermati! In ultima analisi valutate se attivare l'aggiornamento automatico di Wordpress, personalmente non lo uso, mi piace avere sempre il controllo e prima di aggiornare la versione del CMS preferisco prima aggiornare tutti i plugin e fare un backup.


WORDPRESS VINCENTE, CREARE CONTENUTI DI QUALITA! 

Abbiamo acquistato l'hosting, abbiamo rafforzato la sicurezza di Wordpress ed ora è tempo di lavorare sui contenuti. Non mi stancherò mai di ripetere quanto sia importante avere contenuti unici di qualità, che non siano il solito copia incolla o la solita minestra che sul web si trova in quantità industriale. Non cercate di fare meglio della concorrenza, bensì dovete fare diversamente... Non inseguite la concorrenza sulla loro strada ma createne una nuova.
Scrivete testi che siano in grado di fornire informazioni utili e poco conosciute o che presentano servizi/prodotti in maniera innovativa, utilizzate immagini originali e non quelle dozzinali che si trovano in rete. Non utilizzate inutili e dannosi trucchi ( come infarcire i testi di keyword ) per cercare di avere maggiore visibilità, sarebbe inutile.
Ricordate che non ci sono scorciatoie o trucchi, solamente i contenuti di qualità saranno premiati dai motori di ricerca, non lesinate mai sforzi in tal senso. Non esiste una ricetta segreta per creare buoni contenuti, ci vuole impegno e creatività.


SEO WORDPRESS, COME RAGGIUNGERE LA PRIMA PAGINA 

Il titolo è chiaramente una provocazione, raggiungere la prima pagina è tutt'altro che facile..., ma con qualche piccolo accorgimento è però possibile mettersi sulla strada giusta, gettando le basi per un sito web solido e ben strutturato. 
Il primo passo è strutturare correttamente gli articoli, quindi dopo aver creato un contenuto unico di qualità sarà necessario impostare anche un titolo coerente ( tag H1 ) e possibilmente dei paragrafi ( tag H2 e H3 ), come ad esempio in questo articolo. Buona cosa è anche arricchire l'articolo con immagini ma che siano "leggere", ovvero ben ridimensionate ( meglio stare sotto i 100 kb. ) e tutte corredate dal tag "alt" che da un nome all'immagine che dovrà essere coerente con il contenuto.
Fatte le pagine è bene prestare attenzione alle URL, che dovranno essere studiate e coerenti con i contenuti. Se un articolo, ad esempio, parla di una ricetta per fare la pizza tipica napoletana è bene che al URL sia "pizza-tipica-napoletana.html" e meglio ancora se fa capo ad un menù chiamato "ricette". In questo caso il risultato finale sarà : www.miosito/ricette/pizza-tipica-napoletana.html" Cercate inoltre di collegare i contenuti del vostro sito web, se avete un articolo che spiega la ricetta per la pizza marinara, ad esempio, collegateli con un link del tipo "leggi anche..."
Consiglio di utilizzare il plugin Yoast SEO per migliorare la vostra configurazione SEO e generare le sitemap, buona cosa dedicarci del tempo per capire bene come funziona e sfruttarlo al meglio. Obbligatorio utilizzare Google Search Console per inviare sitemap e monitorare lo stato del vostro sito web.
Per verificare le impostazioni SEO del vostro sito potete utilizzare alcuni strumenti on-line gratuiti come ad esempio SeoTester, inizialmente può essere davvero molto utile, mentre dopo alcuni mesi potete utilizzare lo strumento SeoZoom per verificare i vostri progressi o quelli della concorrenza.


CONCLUSIONE

Spero in queste poche righe di essere riuscito a darvi qualche buon consiglio ma sopratutto di avervi dato lo spunto per approfondire i concetti basilari per realizzare un buon sito web con Wordpress, ricordate sempre che "bello" non è uguale a "buono". Wordpress è un ottimo CMS per i principianti e con un pò di impegno è possibile realizzare un buon prodotto seguendo poche semplici regole : un buon servizio hostingcontenuti di qualità, una buona struttura delle URL e tanto impegno!
Ultimo consiglio, ricordate che il sito web non deve piacere a voi ma ai vostri clienti, evitate l'errore di personalizzare eccessivamente la grafica secondo i vostri canoni di gusto.
Date sempre precedenza alla coerenza dei contenuti ed evitate di inserire contenuti di tutti i tipi nella speranza di arricchire il vostro sito web perchè il risultato sarà esattamente l'opposto, ovvero quello di un "bazar".

Realizzazione APP
Previous

Realizzazione APP

Leave review
Vorresti realizzare un'app per smartphone e ti pia...
Read More
Hosting sito web
Next

Hosting sito web

Leave review
La scelta dell'hosting spesso viene fatta senza tr...
Read More
Sito web fai da te, occasione o tragico errore?

Sito web fai da te

Leave review
Sito web fai da te, perché evitarli come la peste... Stai cercando una solu...
Read More
Normativa GDPR sito web, cosa devo fare e cosa cambia veramente?

Normativa GDPR sito web

Leave review
Nel mese di maggio è entrato in vigore il famigerato GDPR (General Data Pro...
Read More
0.0 0 Reviews
Leave review
Rate
Cancel